Formula uno

Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Formula uno

Messaggio da skywalker » 28/05/2018, 7:52

F1, Gp Monaco: vince Ricciardo nonostante problemi al motore. Secondo Vettel, poi Hamilton

Immagine

L'australiano della Red Bull, dopo aver dominato le libere e conquistato la pole, trionfa a Montecarlo. Quarta la Ferrari di Raikkonen, poi Bottas

Redenzione. La chiama così Daniel Ricciardo la sua settima vittoria in carriera, la seconda dell'anno dopo Shanghai, la prima a Montecarlo dove due anni fa la perse per un cambio di gomme infausto dopo aver fatto pole e comandato quasi fino alla fine della gara. "Assolutamente stupefacente, non sappiamo proprio come tu abbia fatto, incredibile" gli urla il muretto della Red Bull con il team principal Horner che prima di correre ad abbracciarlo gli dice "è la giusta ricompensa per il 2016".

L'australiano, 28 anni, dominatore di tutto il fine settimana, partito al palo come due anni fa, resiste all'attacco di Sebastian Vettel sotto i semafori verdi e conduce la gara in testa fino in fondo, superando anche i problemi che intorno al 30° giro sembrava accusare al motore ("perdo potenza" dice via radio) mentre compulsivamente trafficava sui pulsanti del volante. Il tedesco della Ferrari non riesce a superarlo su un tracciato dove i sorpassi - al netto di Max Verstappen partito dal fondo che ne ha compiuti di spettacolari, specie su Sainz, piazzandosi infine 9° - sono quasi impossibili.

Seb si accoda secondo sul podio, recuperando tre punti di svantaggio (96) sul leader del mondiale Lewis Hamilton (110) che finisce terzo dopo un fine settimana complicato per la Mercedes. Seb: "Credo che il passo lo avessimo, però è stata una gara complicata. Credo che Ricciardo abbia avuto sempre le risposte giuste. Nel primo stint riuscivo a seguirlo abbastanza facilmente, poi ha accelerato dopo la sosta e le gomme si consumavano abbastanza rapidamente. Nello stint successivo, verso metà, lui ha avuto un problema al motore, poi si è ripreso. Alla fine, non avevo abbastanza fiducia nelle gomme altrimenti l'avrei ripreso". Hamilton, molto più sintetico: "Complimenti alla Red Bull che è stata più veloce per tutto il weekend. Sarebbe stato bello arrivare secondo, ho fatto tutto il possibile, è stata una gara interessante ma meno di altre".
Quarto Kimi Raikkonen sull'altra Rossa e quinto posto per Valtteri Bottas sulla seconda Mercedes, sesto Esteban Ocon su Force India. Completano la top ten Pierre Gasly (Toro Rosso), Nico Hulkenberg (Renault), Max Verstappen (Red Bull), capace di classificarsi nono dopo essere scattato dall'ultima casella della griglia dopo aver saltato le qualifiche a causa dell'incidente delle libere 3 e la sostituzione del cambio (5 piazze di penalità) e Carlos Sainz (Renault).

Festa come aveva promesso, Ricciardo, anche se ben poco frizzante la gara a dispetto dell'auto che guida e a parte lo champagne come al solito bevuto dalla propria scarpa sul podio e offerto invece da bere alla bottiglia al principe Albeerto II di Monaco e consorte la quale prima recalcitra poi timida accetta. Daniel era guidato dalla voglia di riscatto. E agevolato anche da una gara che contrariamente alla tradizione non ha offerto molti spunti e cambi di fronte, neanche la Virtual safety car entrata a 5 giri dalla fine per il tamponamento dell'eroe di casa Charles Leclerc che con la sua Alfa Romeo Sauber prende il retro della Toro Rosso di Brendon Hartley alla chicane del porto. Entrambi costretti al ritiro, con i marshall bravissimi a ripulire il tracciato dai detriti.

"Abbiamo avuto dei problemi e ho avuto parecchio filo da torcere. Ho avuto una perdita di potenza e a un certo punto ho pensato che fosse finita: sono arrivato la traguardo usando sei marce. Ringrazio il team, ho dovuto gestire tante cose, però abbiamo vinto a Montecarlo ed è bellissimo. Ho visto tante bandiere australiane sul percorso e ringrazio anche per questo sostegno. Sento tanta emozione, la preparavo da due anni e finalmente per me il riscatto è arrivato".


Immagine


Avatar utente
Non connesso

Tharros
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto
Connesso: No
Messaggi: 4
Iscritto il: 25/05/2018, 21:59
Località: Oristano
Umore:
Has thanked: 0
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Italy

Formula uno

Messaggio da Tharros » 28/05/2018, 10:28

Anche quest'anno la vedo dura per la Ferrari, la speranza c'è sempre comunque!!!
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 11/06/2018, 17:44

Che Vettel! Vince in Canada e sorpassa Hamilton in classifica

Immagine
Il podio di Montreal

Sebastian Vettel trionfa nel Gran Premio di Montreal, in Canada, e vola in testa alla classifica piloti, complice il quinto posto di Lewis Hamilton.
Una gara dominata dal ferrarista tedesco, che ha centrato la 50esima vittoria in carriera: gli è bastata una buona partenza per tenere dietro Valtteri Bottas, poi ha mantenuto la posizione fino alla bandiera a scacchi.
Alle sue spalle Bottas, appunto, sul terzo gradino del podio la Red Bull di Verstappen, attaccato alle ruote della Mercedes del finlandese fino alle ultime curve.
Quarto è arrivato Ricciardo, che è riuscito a mantenere la posizione su un arrembante Hamilton che ha cercato di sorpassarlo fino agli ultimissimi giri. Sesta posizione invece per l'altro ferrarista, Kimi Raikkonen.
Chiudono la top ten Hulkenberg, Sainz, Ocon e Leclerc.
La classifica piloti ora sorride al tedesco, primo con 121 punti, solo uno di vantaggio sul campione in carica Lewis Hamilton. Seguono Bottas a 86, Ricciardo a 84, Raikkonen a 68 e Verstappen a 50.
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 23/06/2018, 11:27

Immagine

F1, Gp Francia, libere: Hamilton il più veloce. Raikkonen quarto, poi Vettel

A Le Castellet il campione del mondo detta legge davanti alle Red Bull. Dietro le Ferrari

LE CASTELLET - Lewis Hamilton padrone al Paul Ricard nelle libere del Gp di Francia. Dopo aver dominato la prima sessione, il campione del mondo della Mercedes vola anche nella seconda fermando il tempo sull'1'32"539 davanti alle due Red Bull di Daniel Ricciardo (+0"704) e di Max Verstappen (+0"732). Quarto e quinto posto per le Ferrari con Kimi Raikkonen (+0"887) e Sebastian Vettel (+1"150): i ferraristi si sono concentrati sopratutto sul passo gara, apparso il migliore in assoluto.

Solo settimo Valtteri Bottas, che ha girato poco a causa probabilmente di un problema idraulico chiudendo con un 1'34"156, mentre Fernando Alonso, vincitore della 24Ore di Le Mans domenica scorsa, non è andato oltre l'ottavo tempo in 1'34"400 con la sua McLaren. La Sauber Alfa Romeo di Marcus Ericcson non ha partecipato alle seconde libere dopo l'incidente nella prima sessione che ha mandato in fiamme la sua vettura. I meccanici non sono riusciti a riparare in tempo i danni subiti alla monoposto
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 23/06/2018, 11:29

F1, Red Bull dice addio alla Renault, accordo con la Honda: ''Obiettivo tornare a vincere''
Dopo 12 anni di collaborazione (con 57 vittorie e 8 titoli mondiali), la scuderia austriaca annuncio il passaggio al team nipponico. Chris Horner: ''Un nuovo inizio, con questo accordo vogliamo tornare a competere per il titolo''

Immagine

ROMA - Dopo 12 anni è divorzio tra la Red Bull e la Renault. La scuderia austriaca ha infatti annunciato che dal prossimo anno passerà ai motori Honda. "E' un nuovo inizio - le parole di Christian Horner, presidente del team - con questo accordo vogliamo tornare a competere per il Mondiale".

"COLPITI DA PROGRESSI HONDA" - Si chiude così un'era gloriosa per la Red Bull che, con la partnership della Renault, ha scritto pagine importanti della Formula Uno. Il costruttore francese, commentando la fine dell'accordo come "naturale evoluzione per Renault e Red Bull Racing", ha infatti sottolineato che il matrimonio durato 12 stagioni è stato un successo, portando 57 vittorie e 8 titoli mondiali (piloti e costruttori inclusi). Il futuro, per il prossimo biennio, sarà però targato Honda. "Dopo un'attenta considerazione e valutazione siamo certi che questa partnership con Honda è la giusta direzione per il team - dichiara Horner -. Siamo rimasti colpiti dall'impegno della Honda in F1, dai rapidi passi fatti in questi ultimi tempi con la nostra squadra sorella Scuderia Toro Rosso, e dalla portata della loro ambizione, che corrisponde alla nostra: competere non solo per le vittorie del Grand Prix, ma per quello che è sempre il nostro obiettivo, i titoli di campionato". Ferrari e Mercedes sono avvisate.
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 24/06/2018, 10:53

F1, Gp Francia: Hamilton in pole positon e Vettel è terzo
La Mercedes domina a Le Castellet prendendosi tutta la prima fila, al fianco del campione del mondo c'è Bottas. Sesto tempo per Raikkonen

Immagine

LE CASTELLET - Un improvviso scroscio di pioggia, aveva cercato di movimentare le qualifiche del gp di Francia, restituito alla Formula Uno dopo dieci anni. Ma, in realtà, la pioggia ha solo impedito ai team di effettuare la rifinitura delle ultime prove libere. Poi, all'acqua è subentrata l'afa e dunque l'asfalto si è asciugato in tempo per l'assegnazione della pole position.

Che è andata, come da indicazioni del venerdì, alla Mercedes. Lewis Hamilton il più veloce, seguito da Valtteri Bottas. Terzo, almeno sul podio, Sebastian Vettel, che non è riuscito a inserirsi tra le due frecce d'argento e ottenere quanto meno una prima fila. Vedremo domani, alle 16.10 nel gran premio posticipato per ragioni calcistiche, cosa la Rossa potrà fare grazie magari a un buon passo di gara e una strategia ancora migliore, per non parlare delle altre variabili, tipo pioggia improvvisa o safety car.

Però il dato è che Lewis Hamilton ha fatto un altro passo verso il suo record personale di vittorie in diversi circuiti: riuscisse a ottenere anche il trofeo del Paul Ricard di Le Castellet, sarebbero ventisei i trionfi in differenti gran premi. Intanto, come pole position, è arrivato a 75, un numero di certo ragguardevole. Ma il britannico mantiene ancora il profilo e preferisce tenere alta l'attenzione per paura di trappole, e per questo ha mandato un messaggio alla Pirelli. "I gran premi con un solo pit stop non vanno bene, le varie gomme sono molto simili, e durano anche troppo. Non degradandosi, ci sono meno pit stop, e dunque meno sorpassi. Non è un bene per la Formula Uno". E, quasi certamente, neanche per lui.

Il sorriso ad Hamilton è tornato alla fine delle prove ufficiali. "Non è andata male, il meteo è stato abbastanza buono. La Q3 è andata così così, bellissimo tornare qui in Francia. Sono davvero entusiasta, ci stiamo divertendo molto".

LA SPERANZA DI VETTEL - Abbastanza soddisfatto anche Vettel: "E' difficile trovare il bilanciamento, ho forse un po' esagerato. Con un giro fantastico avrei potuto avere una opportunità, ma il terzo posto comunque va bene perché in gara la macchina dovrebbe andare bene. Il meteo è stato così così - aggiunge il pilota tedesco della Ferrari - ma è stato bello vedere tanti tifosi qui, spero di avere delle buone possibilità domani". Solo sesto e non troppo soddisfatto l'altro ferrarista Kimi Raikkonen: "non sono riuscito a mettere insieme un giro discreto in tutta la Q3, forse l'ultima curva era un po' umida. Alla fine è andata così".

LA DELUSIONE DI RAIKKONEN - "Non sono riuscito a mettere insieme un giro discreto. Il primo non era male, ma mi sono messo un po' di traverso nella curva a destra, forse era un po' umida per la pista" spiega Kimi Raikkonen che non è riuscito a far meglio della sesta posizione nelle qualifiche del GP di Francia. "Complessivamente non siamo andati male, solamente non siamo riusciti a mettere insieme un giro perfetto e per questo che non siamo davanti" aggiunge il pilota finlandese della Ferrari che sulla strategia di gara con le Ferrari che partiranno con le Pirelli Ultrasoft; mentre le Mercedes con le Supersoft, aggiunge: "Abbiamo visto anche in altre gare che altri piloti sono partiti con gomme diverse ma non hanno avuto cambiamenti clamorosi. Vedremo come andrà domani".

BOTTAS SI ACCONTENTA - "Non è stato un brutto giro ma neanche perfetto, ho faticato a fare dei giri perfetti nel weekend. Abbiamo perso le seconde libere, non abbiamo girato nelle terze. Ho cercato di recuperare ma il secondo posto è buono per noi". Lo ha detto Valtteri Bottas, che scatterà dalla seconda casella nel Gran Premio di Francia. "Il nuovo motore dà buone sensazioni, sembra fresco e potente - ha aggiunto il pilota ella Mercedes - Il team ha fatto un buon lavoro, speriamo di poterlo dimostrare domani".

GRIGLIA
1) Lewis Hamilton (Ing/Mercedes) 1'30"029
2) Valtteri Bottas (Fin/Mercedes) 1'30"147
3) Sebastian Vettel (Ger/Ferrari) 1'30"400
4) Max Verstappen (Ola/Red Bull) 1'30"705
5) Daniel Ricciardo (Aus/Red Bull) 1'30"895
6) Kimi Raikkonen (Fin/Ferrari) 1'31"057
7) Carlos Sainz (Spa/Renault) 1'32"126
8) Charles Leclerc (Fra/Sauber) 1'32"635
9) Kevin Magnussen (Dan/Haas) 1'32"930
10) Romain Grosjean (Fra/Haas)
11) Esteban Ocon (Fra/Force India) 1'32"075
12) Nico Hulkenberg (Ger/Renault) 1'32"115
13) Sergio Perez (Mes/Force India) 1'32"454
14) Pierre Gasly (Fra/Toro Rosso) 1'32"460
15) Marcus Ericsson (Sve/Sauber) 1'32"820
16) Fernando Alonso (Spa/McLaren) 1'32"976
17) Stoffel Vandoorne (Bel/McLaren) 1'33"162
18) Sergey Sirotkin (Rus/Williams) 1'33"636
19) Lance Stroll (Can/Williams) 1'33"729
20) Brendon Hartley(Nzl/Toro Rosso) 1'33"025
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 25/06/2018, 7:50

F1, Gp Francia; Vettel: ''Errore mio, chiedo scusa a Bottas''

Immagine

Il tedesco della Ferrari, quinto a Le Castellet, ammette: ''Ho sbagliato e rovinato la gara di Valtteri, peccato perché avevamo una buona macchina". Hamilton: ''Una grande giornata''
LE CASTELLET - Recita il mea culpa, Sebastian Vettel. Il quinto posto a Le Castellet costa al pilota tedesco della Ferrari il primato mondiale, tornato nuovamente nelle mani di Hamilton, dominatore sul circuito francese. La gara di Vettel è stata condizionata dall'incidente con Bottas avvenuto subito dopo la partenza: ''L'errore è stato mio, per cui penso che la penalità sia stata giusta. Alla fine, poi, quei cinque secondi non hanno contato più di tanto, mi dispiace aver distrutto la gara di Bottas ed è anche un peccato per noi non aver ottenuto un altro risultato che era possibile. Non so se potevo vincere ma avevamo una buona macchina e potevamo andare sul podio" le parole del quattro volte campione del mondo dopo la gara. "Avevo fatto una buona partenza, la migliore fra i primi tre, ma non avevo più spazio, ho cercato di uscire dalla pista ma non potevo farlo, è stato un mio errore, ho ricevuto una penalità e l'ho incassata. Peccato perché la macchina andava bene in gara, potevo arrivare in alto".

Alla Ferrari non resta che consolarsi con il terzo posto di Kimi Raikkonen, al quarto podio in stagione: "E' stata una partenza caotica - ha detto il finlandese che ha voluto rispondere con una buona gara alle voci su un possibile addio alla Ferrari a fine stagione - ho cercato di prendere l'esterno nella prima curva ma ho dovuto rallentare e ho perso qualche posizione. Ma sono riuscito a recuperare spingendo parecchio. Le cose si sono messe bene, avevamo tanta velocità e questo ci ha permesso di essere sul podio".


Il più soddisfatto è ovviamente Lewis Hamilton, al terzo successo in stagione e nuovamente in testa al mondiale a +14 su Vettel: "Sono molto grato agli uomini della Mercedes e lo sarò per sempre. Hanno fatto un lavoro eccezionale. Per me è una grande giornata, mi sono goduto la gara, è il miglior Gp di Francia che abbia mai fatto. Non ci pensavo ma la testa del campionato è il posto che voglio occupare".
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 01/07/2018, 12:26

F1, Gp Austria: Bottas in pole davanti a Hamilton. Vettel penalizzato: parte sesto

Immagine


Prima fila tutta Mercedes sul circuito di Spielberg, il finlandese - dominatore lo scorso anno - precede il compagno di squadra. Il ferrarista, terzo tempo, retrocesso di tre caselle per aver rallentato Sainz durante la Q2. Quarto Raikkonen
SPIELBERG (Austria) - È del silenzioso finlandese Valtteri Bottas la pole sul circuito rock di Spielberg: il pilota della Mercedes si prende la prima fila per la prima volta in stagione, la quinta in carriera e la seconda volta di fila sul Red Bull Ring austriaco dove lo scorso anno poi vinse. Lo fa col record della pista, abbassato di oltre un secondo (1:03.130): "Sono quello che ha più fame di tutti qui: e voglio vincere. Durante tutto il weekend abbiamo fatto un buon progresso con il set up. Abbiamo dovuto bilanciare la macchina visti i molti aggiornamenti che abbiamo portato, ma è andata benissimo. Nell'ultimo giro avevo qualcosa in più e l'ho dato. Spero di partire veramente bene domani e di non avere problemi alla prima curva".

L'anno scorso partì bene, Bottas, tanto da suscitare dubbi poi fugati di una falsa partenza tanto fu reattivo sotto ai semafori. A 19 millesimi il suo compagno di squadra e campione del mondo Lewis Hamilton che dice: "Sono contento. Valtteri ha fatto veramente un primo giro incredibile, io ho fatto un errore. Ottimo risultato per il team e Bottas se lo meritava".
ETTEL RETROCESSO DI 3 POSIZIONI - La Ferrari si era ripresa la seconda fila con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen, in ritardo rispettivamente di 0"334 e 0"530. Poi il tedesco è stato retrocesso di tre caselle per aver bloccato Carlos Sainz della Renault durante la Q2, all'altezza della curva 1: "Il team non mi ha detto che Carlos stava arrivando, forse non se ne sono accorti neanche loro, non l'ho visto negli specchietti, mi scuso con lui: mi sono un po' arrabbiato perché non me l'hanno detto dai box, però non credo che la cosa mi abbia compresso nell'ultimo tentativo. È chiaro che non è stato facile mettere insieme il giro. Ho fatto un errore nel primo, avevo qualcosa in più da dare ma non ce l'ho fatta a recuperare e congratulazioni a Bottas. Non avevamo il passo degli altri, ma la macchina è forte e domani avremo delle possibilità".

A casa loro, solo quinta (poi quarta) e settima le due Red Bull di Max Verstappen (a +0"710) e quella di Daniel Ricciardo (a +0''866), divise dalla Haas di Romain Grosjean (a +0"762). I due piloti della casa austriaca hanno avuto anche un momento di attrito quando in Q2 si sono quasi bloccati l'uno dietro l'altro, mentre dai box arrivavano messaggi perché Ricciardo facesse da scia a Verstappen, ma l'australiano si rifiutava. Non proprio una scena edificante sotto le curve gremite di magliette arancioni per l'olandese e quelle blu col toro, a onorare il marchio che dà il nome alla pista e alla squadra. Molto frizzante.

GRIGLIA DI PARTENZA
Prima fila
1. Valtteri Bottas, Fin, Mercedes, 1:03.130
2. Lewis Hamilton, Gbr, Mercedes, 1:03.149
Seconda fila
3. Kimi Raikkonen, Fin, Ferrari, 1:03.660
4. Max Verstappen, Ola, Red Bull Racing Tag Heuer, 1:03.840
Terza fila
5. Romain Grosjean, Fra, Haas Ferrari, 1:03.892
6. Sebastian Vettel, Ger, Ferrari, 1:03.464
Quarta fila
7. Daniel Ricciardo, Aus, Red Bull Racing Tag Heuer, 1:03.996
8. Kevin Magnussen, Den, Haas Ferrari, 1:04.051
Quinta fila
9. Carlos Sainz, Spa, Renault, 1:04.725
10. Nico Hulkenberg, Ger, Renault, 1:05.019
Sesta fila
11. Esteban Ocon, Fra, Force India Mercedes, 1:04.845
12. Pierre Gasly, Fra, Scuderia Toro Rosso Honda, 1:04.874
Settima fila
13. Fernando Alonso, Spa, McLaren Renault, 1:05.058
14. Lance Stroll, Can, Williams Mercedes, 1:05.286
Ottava fila
15. Stoffel Vandoorne, Bel, McLaren Renault, 1:05.271
16. Sergio Perez, Mex, Force India Mercedes, 1:05.279
Nona fila
17. Sergey Sirotkin, Rus, Williams Mercedes, 1:05.322
18. Charles Leclerc, Monaco, Sauber Ferrari, 1:04.979
Decima fila
19. Brendon Hartley, Nuova Zelanda, Scuderia Toro Rosso Honda, 1:05.366
20. Marcus Ericsson, Sve, Sauber Ferrari, 1:05.479
Leclerc penalizzato di cinque posizioni per sostituzione cambio
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 01/07/2018, 15:06

F1, Gp Austria: vince Verstappen, Raikkonen secondo. Vettel è terzo e torna leader del mondiale

Immagine

L'olandese della Red Bull precede le due Rosse, giornata da dimenticare per la Merceses, ritiro per Bottas e Hamilton che perde il comando della classifica generale
Quarta vittoria in Formula 1, la prima stagionale, per Max Verstappen. Il pilota olandese della Red Bull conquista il Gp d'Austria, nono appuntamento stagionale, davanti alle Ferrari di Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel. Il tedesco, col terzo gradino del podio e il ritiro della Mercedes di Lewis Hamilton (out anche Bottas), riconquista la vetta della classifica piloti con 146 punti contro i 145 del britannico.
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 4447
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 3 times
Been thanked: 0
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Formula uno

Messaggio da skywalker » 08/07/2018, 16:34

Gp Gran Bretagna: Hamilton in pole davanti a Vettel e Raikkonen

Immagine

Lewis Hamilton partirà dalla pole position nel Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1, a Silverstone.
Con 1.25.892, il pilota inglese della Mercedes precede le due Ferrari di Sebastian Vettel e di Kimi Raikkonen, staccate rispettivamente di 0"044 e 0"098 secondi.
Al quarto posto la Mercedes di Valtteri Bottas; quinto e sesto Max Verstappen e Daniel Ricciardo su Red Bull.
Settimo e ottavo le Haas di Kevin Magnussen e Romain Grosjean; chiudono la top ten Charles Leclerc (Sauber) ed Esteban Ocon (Force India).
Per Hamilton questa è la 76esima pole in carriera e la quarta di questa stagione.
Immagine


Rispondi

Torna a “In Pista”