• Bentornato su SardegnaIsland

Alghero (SS)

Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:40

Siti d'importanza comunitaria, parchi naturali e riserve

Porto Conte e capo Caccia
Area naturale marina protetta Capo Caccia - Isola Piana (SIC)[27]
Capo Caccia con le isole Foradada e Piana (proposta SIC)
Coste e isolette del nord-ovest della Sardegna (proposta SIC)
Isola Piana (proposta SIC)
Parco naturale regionale di Porto Conte
Oasi faunistica Arca di Noè


Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:40

Immagine

Evoluzione demografica
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:41

Immagine
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:41

Etnie e minoranze straniere
Al 1 gennaio 2016 ad Alghero risultavano residenti 1.771 cittadini stranieri[29], pari al 4% della popolazione, le cui nazionalità principali sono:

Romania, 401
Senegal, 130
Bangladesh, 127
Cina, 123
Regno Unito, 87
Germania, 87
Ucraina, 67
Polonia, 56
Nigeria, 43
Lingue e dialetti

« Tutela della lingua e della cultura di Alghero>>

In conformità ai principi accolti dalla Comunità nazionale ed internazionale (UNESCO e Comunità Europea) e in base allo spirito e alla lettera della Costituzione della Repubblica Italiana, il Comune si propone di tutelare, promuovere e diffondere la conoscenza della storia, della lingua catalana nella variante algherese e della cultura e delle tradizioni locali, attivando contemporaneamente il confronto con le altre realtà presenti in città, al fine di garantire spirito di collaborazione e tolleranza.
In particolare si propone di dare supporto a tutte le iniziative dirette alla conoscenza e l'uso della lingua catalana, nella sua variante algherese.
Nel territorio del Comune la toponomastica in algherese è equiparata alla toponomastica in lingua italiana e il Comune ne garantisce l'uso contestuale.
Il Comune è l'organismo istituzionale referente per la politica linguistica e sostiene, nei limiti delle possibilità di bilancio, con contributi finanziari le Associazioni che operano a favore dell'algherese e di altre espressioni linguistiche e culturali secondo apposito regolamento. »

Immagine

In accordo con le politiche dell'Unione europea e della Repubblica Italiana, nonché della Regione Autonoma della Sardegna in fatto di salvaguardia e valorizzazione delle realtà linguistiche locali, il Comune di Alghero ha deciso di adottare quale lingua ufficiale, insieme all'italiano, il dialetto algherese del catalano. Tutti gli atti pubblici sono pertanto redatti in italiano e catalano.[senza fonte] Anche il sito istituzionale del comune è consultabile in versione bilingue (italiano-catalano).

« Non sono più in Sardegna, ho l'impressione di essere in Catalogna: tutto concorre a rendere più completa questa sensazione, i volti, le case, il suono delle voci, la lingua stessa. Vedo alcune "manolas" con il provocante tirabaci, dai capelli corvini con i riflessi turchini, l'occhio scintillante e con un garofano appuntato sul corpetto, vedo donne vecchie sdentate, tipici "chaperons". Alcuni uomini passano, con aria un po' altezzosa, una mano sul fianco come se stessero tenendo il pomo di una spada. Mi rivolgo a queste persone nella loro lingua, il catalano; sono contenti di conversare con uno straniero che suppongono appartenere alla loro razza... »

(Gaston Charles Vuillier, "Les îles oubliées. Les Baléares, la Corse, la Sardaigne. Impressions de voyage", Paris, 1891)
Non va però dimenticato che oltre all'italiano e al catalano, in città, dopo il continuo e progressivo spostamento di molti abitanti dell'interno dell'isola e soprattutto dei paesi circostanti, parte della popolazione parla anche la lingua sarda nelle sue diverse varianti. Storicamente, inoltre, l'uso del catalano era limitato alla città intra moenia e a parte della costa (frequentata dai pescatori algheresi), visto che l'agro è sempre stato logudoresofono (come dimostrano i toponimi: es. Sa Londra, Sa Segada, Pirastru, etc.): in passato la diffusione del catalano e del sardo nel territorio algherese rispecchiava, cioè, la dicotomia professionale tra catalanofoni pescatori e sardofoni agricoltori e pastori.

L'importanza del catalano è tale che nel 2004 e nel 2008 sono nate rispettivamente Catalan TV e La Televisió de L'Alguer, che trasmettono contenuti nelle 2 lingue. Di contro, nella realtà, l'uso comune dell'algherese viene mantenuto ancora in vita dalle persone che realmente hanno vissuto nel contesto sociale tipico della città fino agli anni sessanta/settanta, quindi generalmente gli anziani e le generazioni cresciute in quegli anni. Infatti non sussistono più le condizioni di vita simili a quelle che hanno mantenuto viva la lingua in epoca precedente, dove praticamente chiunque era costretto a parlare l'algherese se voleva adeguarsi alla vita della città. L'italiano veniva usato solo per rivolgersi ai turisti o ai forestieri che ancora non si erano adeguati ed ovviamente a scuola, dove la lingua ufficiale era quella italiana. Un altro aspetto per l'accelerazione del processo di perdita dell'uso della lingua algherese è stato la ricerca di stili di vita ed un benessere maggiore poiché l'uso della lingua richiamava nel popolino una vita piena di stenti e ricordava le terribili condizioni di miseria vissute soprattutto nel dopoguerra. "No volguerà que mon fill parlaria la llengua de los pobres" (pron. No vulgarà chi mun fil pallaría la gliengua de lus probas) erano solite dire le molte mamme algheresi che definivano l'algherese la lingua dei poveri e della fame, imponendo ai figli solo l'uso dell'italiano.

Per tentare di tener vivo l'uso di questo dialetto, vi sono alcune azioni attuate a livello cittadino sia dalla Pubblica Amministrazione, sia dalle attive associazioni culturali che si adoperano in questo senso: si segnala l'insegnamento dell'algherese nelle scuole primarie, nonché l'insegnamento gratuito dello stesso per i privati cittadini. Inoltre esistono alcune iniziative editoriali quali periodici (primo fra tutti il periodico L'Alguer) e quotidiani on-line (Alguer.cat), scritti in algherese. In seguito ad un accordo tra Comune, il Ministero dell'Istruzione, il Provveditorato regionale e l'ente governativo catalano, è arrivata l'effettiva ufficializzazione di bilinguismo paritario, essendo l'algherese previsto come materia scolastica obbligatoria dall'anno scolastico 2012-2013 in poi (obiettivo, finora, non ancora raggiunto nel caso del sardo stesso e delle altre lingue parlate nell'isola).
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:43

Religioni
Chiesa cristiana cattolica
Alghero è sede della diocesi di Alghero-Bosa. Nel territorio del comune sono presenti 16 parrocchie e 14 chiese non parrocchiali, distribuite tra il centro cittadino e l'hinterland. Gli edifici di culto nel centro storico sono il segno inequivocabile della storia della città, con la loro architettura in stile gotico, rinascimentale e barocco. Nella parte nuova, invece, le chiese sono simbolo della continua evoluzione della città, visibile nei diversi stili e nelle nuove avanguardie architettoniche.

Chiese parrocchiali
Immacolata Concezione - cattedrale
Nostra Signora della Mercede
Madonna del Santo Rosario
San Giovanni Bosco
San Giuseppe
San Luca Evangelista
Santa Maria Goretti e San Paolo Apostolo
Santissimo Nome di Gesù
Sacro Cuore e San Marco — Fertilia
Natività della Vergine Maria — Santa Maria La Palma
Nostra Signora di Loreto — Loretella - Sa Segada
Nostra Signora di Stella Maris — Maristella
Nostra Signora della Guardia — Guardia Grande
Beata Vergine dell'Assunta — Villassunta
Chiese non parrocchiali
Chiesa di San Paolo (parrocchia N.S. della Mercede)
Chiesa di Sant'Agostino nuovo (parrocchia SS. Nome di Gesù)
Chiesa di Sant'Anna
Chiesa di Sant'Anna intra mœnia (parrocchia Immacolata Concezione), unica chiesa di Alghero non aperta al culto ad essere ancora consacrata.
Chiesa del Rosario intra mœnia (sconsacrata, diventata sede del Museo diocesano d'arte sacra)
Chiesa del SS.mo Crocifisso — Tramariglio
Chiesa di San Francesco (parrocchia Immacolata Concezione)
Chiesa della Misericordia (parrocchia Immacolata Concezione)
Chiesa del Carmelo (parrocchia Immacolata Concezione)
Chiesa di San Michele Arcangelo (parrocchia Immacolata Concezione)
Chiesa di San Giovanni Battista (parrocchia San Giovanni Bosco)
Santuario di Nostra Signora di Valverde — Valverde (parrocchia Immacolata Concezione)
Santuario di Nostra Signora della Speranza
Chiesa di Sant'Antonio Abate - Regione Gutierrez, strada per Santa Maria La Palma
Chiesa di Santa Chiara, sconsacrata, dopo restauro divenuta sede della biblioteca comunale di Alghero e della Biblioteca della Facoltà di Architettura dell'università di Sassari
Chiesa cristiana ortodossa
La locale comunità, facente parte della Chiesa ortodossa autocefala di Polonia Metropolia di Varsavia, si riunisce nella chiesa di Santa Barbara Megalomartire, nel cuore del centro storico cittadino.

Chiesa cristiana evangelica
Sono presenti due chiese evangeliche, una appartenente alle Chiese cristiane pentecostali A.D.I., Assemblee di Dio in Italia, e l'altra della Chiesa cristiana evangelica dei fratelli.

Comunità ebraica
Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Comunità ebraica di Alghero.
Fino al decreto di espulsione del 1482, Alghero fu sede insieme a Cagliari della più ricca e importante comunità ebraica della Sardegna. Nel porto rimane l'imponente torre degli Ebrei, costruita dagli ebrei locali.
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:44

Cultura
(ES) « Sed todos caballeros. »

(IT) « Siate tutti cavalieri. »
(Carlo V agli algheresi, 1541)

Istruzione, università e ricerca

Scuole
Nel comune di Alghero hanno sede 10 scuole dell'infanzia, 11 scuole primarie e quattro secondarie di primo grado. Vi si trovano inoltre l'istituto d'istruzione superiore "G. Manno" (con indirizzi classico, linguistico e artistico), il liceo scientifico "E. Fermi", l'istituto di istruzione superiore "A. Roth" (con indirizzi costruzioni, amministrazione, amministrazione sportiva, turismo e elettrotecnica), l'istituto di istruzione superiore "Don Minzoni" (con indirizzi IPSIA e IPA) e l'istituto professionale per i servizi alberghieri e della ristorazione "E. Lussu".

Università
In città sono presenti alcune sedi dell'Università degli studi di Sassari:

il Dipartimento di architettura, design e urbanistica, con corsi di laurea triennali e specialistici in architettura e pianificazione territoriale, urbanistica ed ambientale;
la Scuola per stranieri di lingua e cultura italiana di Alghero;
in passato era presente presso la Facoltà di scienze matematiche, fisiche e naturali il corso di Scienze dell'ambiente e delle produzioni marine.
Ricerca
Nell'ambito scientifico, grande interesse desta sicuramente la sede del CNR (Consiglio nazionale delle ricerche) sita in località Tramariglio, (S.P. 55 "Porto Conte-Capo Caccia" km 8,400).
Tale struttura, gestita dalla Porto Conte Ricerche Srl è la base operativa dell'Istituto di genetica delle popolazioni (IGP), ma anche sede distaccata dell'Istituto di genetica molecolare (IGM), dell'Istituto di chimica biomolecolare (ICB) e sede operativa dell'Area marina protetta "Capo Caccia - Isola Piana".
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:45

Eventi

Immagine
Il centro storico, il porto, e villa Las Tronas visti dall'immediata periferia sud della città.

La Setmana Santa è la più importante manifestazione religiosa di Alghero: è la celebrazione della Pasqua di origini spagnole, e vede la partecipazione della quasi totalità della popolazione. Si porta in processione una statua del Cristo e si segue un calendario preciso per tutti i giorni: il martedì c'è la «processione dei misteri dolorosi», il giovedì la celebrazione della Via Crucis, il venerdì il rito del discendimento del Cristo dalla croce e la sua deposizione nella culla, il sabato giorno di veglia e la domenica di Pasqua la resurrezione; la processione è molto suggestiva in quanto si sfila tenendo in mano candele con la tipica lanterna di carta intorno. Altre manifestazioni importanti sono la processione della Nostra Signora di Valverde, la messa a mare per il Santo Cristo della Costiera del Corallo, e le commemorazioni legate ai santi Francesco, Anna, Cecilia e Barbara.

La prima settimana di agosto si svolgono poi i festeggiamenti in onore di Nostra Signora della Mercede (titolare dell'omonima chiesa), con una suggestiva processione a mare alla quale partecipano migliaia di fedeli.

La fiera di San Giovanni, con i suoi stand gastronomici e commerciali, oltre che segnalare il solstizio d'estate, segna l'inizio di un evento artistico denominato Los Pintores de La Muralla. Sui bastioni Magellano, angolo suggestivo della città sarda, i numerosi pittori dell'Associazione Culturale No Profit AlguerArte, armati di pennelli e colori, realizzano le loro opere davanti agli occhi ammirati e curiosi di numerosi turisti e cittadini locali, fino ad Ottobre.

A luglio si svolge il Grand Prix Corallo Città di Alghero, serata spettacolo con la premiazione di sportivi, giornalisti, fiction con tema sportivo e film, organizzata in collaborazione con Rai, Sky e le televisioni catalane TV3 e IB3.

Ogni anno si svolge inoltre il premio nazionale La degustatrice di olio di oliva nell'ambito della manifestazione L'oro di Alghero, concorso al quale possono partecipare non solo degustatrici professioniste ma anche semplici estimatrici. Il comprensorio di Alghero è infatti rinomato per la coltivazione della qualità Bosana e la produzione di un eccellente olio extravergine di oliva.

Vi sono numerose manifestazioni sportive, come la gara automobilistica Alghero-Scala Piccada, le regate veliche, le maratone di nuoto e il free climbing sul promontorio di Capo Caccia; la sagra più nota è quella del bogamarí (riccio di mare) che si tiene tra gennaio e febbraio, il periodo in cui il riccio di mare è più saporito e carnoso.

Altri importanti avvenimenti sono il carnevale, in cui sfilano anche carri in cartapesta provenienti da Barcellona, e gli spettacoli pirotecnici in occasione del Capodanno (Cap d'Any) e del Ferragosto, in occasione del quale sul lido algherese si accendono fuochi per ammirare i fuochi d'artificio.
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:47

Eno-gastronomia

Immagine
Le uova di un riccio di mare.

La cucina algherese si basa soprattutto sul pesce e i crostacei, in particolare sulla famosa aragosta algherese conosciuta e apprezzata in tutto il mondo; alcuni piatti tipici sono l'aragosta all'algherese, la coppazza e gli spaghetti ai ricci di mare e gli spaghetti alla bottarga, le monzette sotto sale cotte al forno e la paella algherese, che si accompagnano poi ai piatti e ai prodotti tipici della cucina sarda del nord; tra i dolci alcuni dei più tipici sono la crema bruciata e il biancomangiare, meglio noto col nome catalano, menjar blanc. Tra le verdure ricordiamo il pomodoro corallino, il pomodoro camona e i cardi.

Il vino di questa zona, l'Alghero DOC, viene per la maggior parte prodotto dalla tenuta Sella & Mosca, di cui è possibile visitare le cantine e che ha un ecomuseo del vino al suo interno; un pregiato vino sardo prodotto esclusivamente in questa zona è l'Anghelu Ruju, in quanto le vigne sono attorno al sito archeologico.
Importante anche la produzione di olio d'oliva, che proviene dagli oliveti del territorio algherese.

Artigianato

Immagine
Il corallo rosso lavorato artisticamente da un'abile artigiana locale

L'artigianato algherese è legato soprattutto alla creazione di gioielli in corallo rosso, per cui la riviera è famosa, ma anche per la cesteria (la tradizione è legata soprattutto alla pesca e alle nasse, fatte di giunco e polloni di olivastro, utilizzate fino agli anni settanta per la pesca all'aragosta, regina della tavola algherese) e alla tipica produzione di artigianato sardo.

« ...Vedo nel porto schierate con ordine militare molte barche peschereccie e dinanzi ad esse quei trabocchetti di rete che chiaman nasse. Nel lontano orizzonte vedo una vela: è una barca corallina che coi suoi uomini di ferro fra stenti inauditi, strappa ai profondi scogli del mare, quel polipo porporino che andrà poi a posarsi invidiato sul collo delle belle signore d'Italia e sulle spalle delle odalische d'Oriente [...]
La pesca del corallo risale ad Alghero a prima del 1372, anno in cui re Don Pietro d'Aragona esentò tutti gli abitanti dal pagamento dell'imposta alla quale erano invece assoggettati i provenzali, i catalani e gli altri stranieri che pescavano il corallo nei mari di Alghero... »
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:48

Musei, biblioteche e archivi

Museo archeologico e storico-etnografico Sella&Mosca (località I Piani)
Museo diocesano d'Arte Sacra (piazza Duomo, 1)
Museo Naturalistico Mare Nostrum Aquarium (via XX Settembre ang. Piazza Sulis)
Museo Virtuale (largo San Francesco) ospitato nella Torre di San Giovanni.
Museo Mineralogico (via Don Minzoni, 159/c)
Museo del Corallo via XX Settembre ospitato nella Villa Costantino.
Museo Casa Manno via Santa Barbara.
Biblioteca comunale "Rafael Sari", (Piazza Molo - Complesso Santa Chiara) - codice anagrafe: SS0004
Biblioteca Catalana "Obra Cultural de L'Alguer", (via Arduino 44/46) - codice anagrafe: SS0261
Biblioteca San Michele, (Largo Lo Quarter) - codice anagrafe: SS0003
Biblioteca della Parrocchia del Santo Rosario, (via XX Settembre 230) - codice anagrafe: SS0262
Biblioteca del Centro servizi culturali della Società Umanitaria, (via Petrarca 24) - codice anagrafe: SS0005
Biblioteca dell'Associazione Impegno rurale, (piazza Olbia, Santa Maria La Palma) - codice anagrafe: SS0263
Biblioteca della Scuola media n. 2+Fertilia, (via Orsera, Fertilia) - codice anagrafe: SS0266
Biblioteca della Fondazione Siotto, (via Marconi 10) - codice anagrafe: SS0264
Biblioteca della casa di reclusione, (via Vittorio Emanuele II 26) - codice anagrafe: SS0265
Biblioteca della Confraternita della Misericordia, (viale Giovanni XXIII 66) - codice anagrafe: SS0170
Archivio Storico Comunale (via Columbano), presso il Palazzo Civico.
Archivio Storico Diocesano (via Principe Umberto 35), presso la curia vescovile.
Archivio Antonio Era (carte personali).
Archivio Simon Guillot.
Immagine


Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 13127
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 9 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Re: Alghero (SS)

Messaggio da skywalker » 22/06/2018, 9:48

Teatri

Teatro Civico
Teatro all'aperto "Rina De Liguoro"
Teatro all'aperto "Forte della Maddalena"
Anfiteatro "Ivan Graziani"
Anfiteatro "Colle di Balaguer"
Immagine


Rispondi

Torna a “Sardegna e le sue città”