• Menu utente
  • Avatar utente

    LoginIscriviti

    Nome utente:


    Password:

Oggi è mercoledì 17 gennaio 2018, 2:52


Benvenuto Anonymous!    Iscriviti  oppure effettua il  Login       

Iscriviti a SardegnaIsland

Dal cuore del mare emerge il territorio sardo che vi stupirà per quanto vasti e mutevoli siano i paesaggi, le tradizioni e gli accenti. "Quasi un continente". Se ami la Sardegna, sei arrivato nel posto giusto. Iscriviti, così farai parte attiva di questa comunità.

Paesi di sardegna: Ottana

Moderatori: skywalker, Cuore Rossoblu, thaitu, Collaboratori

Regole del forum
Per un corretto utilizzo del forum prima di postare invito a leggere il regolamento, le FAQ e le info e spiegazioni sul forum Amministrazione, grazie. I nuovi iscritti troveranno molto utili le informazioni che sono inserite in questo link:
viewtopic.php?f=8&t=7

Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 15:21

Ottana (Otzàna in sardo) è un comune di 2.422 abitanti della provincia di Nuoro. La variante del sardo parlata è quella barbaricina.
Al centro del paese si erge bellissima l'ex cattedrale romanica di San Nicola, costruita fra il 1140 e il 1160 (seconda fase di costruzione).
Di grande interesse è il carnevale di Ottana, per i personaggi dei merdùles e dei boes. Queste maschere si caratterizzano, i primi, con forme lignee mostruose, in genere con nasi lunghi; i secondi, con maschere di fattezze bovine, indossando velli di pecora.
L' economia del paese si basa, oltre all' attività tradizionale dell' allevamento, principalmente sull'industria petrolchimica e la produzione di fibre tessili sintetiche.

Lo Stemma

Immagine
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 15:22

[googlemap]http://maps.google.it/maps?q=ottana&hl=it&hnear=Ottana+Nuoro,+Sardegna&gl=it&t=h&z=12&vpsrc=0[/googlemap]
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 17:52

Territorio
Il paese di Ottana sorge al centro della Sardegna e poco distante da Nuoro, sulla sponda sinistra del fiume Tirso, il maggior corso d'acqua dell'isola.

Il territorio del Comune, situato non lontano dalle pendici delle colline della Barbagia di Ollolai, è caratterizzato dalla varietà della vegetazione del paesaggio fluviale; nell'habitat naturale creato dal Tirso sono tuttora presenti lepri e anatre selvatiche, testuggini d'acqua dolce e galline prataiole.

Dal punto di vista morfologico il territorio è costituito da un'ampia distesa pianeggiante, raramente interrotta da formazioni collinari. La punta più elevata è il monte Nieddu che raggiunge i 560 metri di altezza.

Nel territorio scorrono pochi corsi d'acqua a regime torrentizio quali: il ''Rio Liscoi'', il ''Rio Binzas'', il ''Rio Merdaris''.

Particolare importanza riveste il fiume Tirso che scorre sul lato Ovest, per formare, a qualche chilometro più a valle, il lago Omodeo.

Il clima è di tipo temperato caldo. Il mese più freddo e più piovoso è dicembre, mentre i mesi più caldi sono luglio, anche il più asciutto, e agosto.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 17:58

Storia
La storia di Ottana ha, sicuramente, origini molto lontane, ciò è testimoniato dal fatto che nel suo territorio sono presenti significative tracce di monumenti che vanno dal Neolitico recente, continuano nell'Età del Rame, del Bronzo e del Ferro, fino all'Età Medievale. Pertanto troviamo necropoli a domus de janas, muraglie, dolmen, allèes couvertes, tombe di giganti, strutture megalitiche, nuraghi a corridoio, villaggi e insediamenti presso nuraghi a corridoio, nuraghi a tholos, pozzi sacri, insediamenti romani-medievali, edifici romani (terme).

Le origini di Ottana risalgono al periodo della nascita della civiltà Protosarda e Nuragica, come testimoniano i numerosi resti dell'epoca presenti nel territorio del Comune.

La zona subì, come il resto della Sardegna, una serie di invasioni che ne hanno caratterizzato la storia. In particolare hanno lasciato forti tracce la civiltà Punica, i cui riti probabilmente si ritrovano ancora nel Carnevale, e il periodo della dominazione romana, quando Ottana era divenuto un centro di una certa rilevanza dal punto di vista economico ma soprattutto strategico-militare, per la sua posizione privilegiata nel controllo delle sollevazioni barbariche.
Durante il dominio romano in Sardegna, Ottana doveva avere un considerevole numero di abitanti e, valutandone la posizione geografica, il centro doveva essere stato fortificato in considerazione del fatto che si doveva contrastare il passo ai barbari delle montagne di Ollolai e di altri centri vicini.

La caduta dell'Impero romano portò al paese un periodo di tranquillità, durante il quale si ebbe uno sviluppo dell'agricoltura e delle sue tecniche.

Nel periodo Medioevale Ottana, probabilmente, ebbe grande importanza dal punto di vista economico e giuridico in quanto il centro fu sede della diocesi omonima.

Dopo l'inclusione nei domini del giudicato di Logudoro, nel corso del medioevo Ottana accrebbe la propria importanza fino ad essere dichiarata diocesi e fu sede arcivescovile fino al 1503.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 18:00

Nel periodo Giudicale divenne Curatoria del Giudicato di Torres dalla quale dipendevano Macomer, Silanus, Birori, Orani, Orotelli, Oniferi, Mulargia, Bortigali, Nuoro e Sarule.

Il paese fu abbandonato a causa della malaria: in quell'occasione i suoi abitanti, rifugiatisi in parte sulla montagna vicina, fondarono il piccolo centro di Bolotana.

Si dice che il paese di Ottana, alla fine del 1500, fosse divenuto il regno incontrastato della malaria e di altre terribili pestilenze, nonché di continue scorrerie da parte di banditi che indebolirono e, poi, paralizzarono ogni forma di attività. Infatti, pare che per molti secoli, il paese sia caduto nella più nera povertà con una riduzione drammatica della popolazione che passò dai 15.000 abitanti del 1300 agli appena 293 del 1688.
Inoltre, pare che, nonostante che nella seconda metà del 1700 il fenomeno malarico si fosse attenuato, Ottana non riuscì più a risollevarsi e che ad una decadenza economica e sociale abbia fatto seguito una decadenza morale, una sorta di fatalistica rassegnazione che era destinata ad intaccare sia la tempra che il carattere degli Ottanesi.
Sta di fatto che il paese di Ottana ha avuto periodi di grande importanza e periodi di estremo disagio che hanno influito negativamente sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista sociale.

Il Comune di Ottana, i cui abitanti si sono dedicati fin dall'antichità all'agricoltura e alla pastorizia, negli anni Settanta venne scelta come sito preferenziale per l'insediamento di un certo numero di grosse realtà industriali; il progetto non ebbe gli esiti previsti inizialmente, quindi al momento attuale vi è un ritorno alle attività agricole, alla pastorizia e all'artigianato.

Il paese di Ottana è ricco di sapori, di profumi e di colori nonostante il fallimento della grande industria. Industria che avrebbe dovuto stravolgere l'assetto complessivo della comunità. Ma la cultura, le tradizioni, le usanze ed i costumi che si continuano a tramandare dalle origini della storia, hanno resistito al tempo ed alle ciminiere e continuano a vivere e a ben sperare in un futuro dove sarà sempre al primo posto la propria identità culturale e con essa l'orgoglio di essere ottanese.

Questo è il paese di Ottana, piccolo e grande allo stesso tempo. L'ospitalità è di casa: venite per crederci!
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 18:03

Viabilità e collegamenti
Dal punto di vista viario e dei trasporti, il paese è ben collegato grazie ad una fitta rete stradale statale e provinciale. Infatti la 131 DCN, che all'altezza di Abbasanta si collega alla strada statale 131 mette in comunicazione Ottana con le città di:

Cagliari: 150 Km Visualizzazione mappa

Oristano: 60 Km Visualizzazione mappa

Nuoro: 30 Km Visualizza mappa

Olbia: 130 Km Visualizza mappa

Sassari: 100 Km Visualizza mappa

La strada provinciale n. 17 (Sarule - Ottana - Bolotana) che si collega a Sarule con la strada statale n. 128 e nella direzione di Bolotana con la strada statale n. 129 che porta a Macomer ed al bivio per la S.S. n. 131.

La strada provinciale n. 21 (Orotelli - Ottana - Sedilo).

I collegamenti con i maggiori centri dell'Isola, dai quali si possono raggiungere sia i porti (Cagliari, Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres) che gli aeroporti (Olbia, Alghero, Cagliari) sono assicurati mediante autobus di linea regionali dell'ARST e/o di autolinee private.
La presenza dello stabilimento industriale consente, inoltre, ulteriori collegamenti con diversi paesi negli orari in corrispondenza dei turni di lavoro.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 18:06

Archeologia


Nuraghe, insediamento e villaggi di Bruscas
Presso il confine nord del territorio di Ottana, raggiungibile proseguendo verso nord una volta raggiunto il nuraghe Muntone, è situato un complesso formato da vari ritrovamenti.

In posizione dominante rispetto al Riu Liscoi, su uno spuntone di roccia granitica è visibile un nuraghe a corridoio, di pianta ellittica e realizzato in granito e trachite rosata, non visitabile all'interno a causa dei crolli, affiancato dai resti di alcune capanne circolari.

Circa 100 metri ad ovest del nuraghe, è stato rilevato un piccolo insediamento composto dai resti di un agglomerato di almeno cinque capanne circolari e di una costruzione rettangolare, realizzata a secco con la tecnica della doppia camicia.

A sud del nuraghe, distanti circa 500 metri, sono visibili i filari di base di due capanne circolari e altri brevi tratti di muri curvilinei in trachite, mentre ad una distanza di circa 400 metri a sud-ovest del nuraghe si trova quel che rimane di un capanno circolare, con un solo filare di trachite, e tracce confuse di altre strutture.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 18:09

Nuraghe Furruteula
Percorrendo una carrareccia che parte dal campo sportivo, si raggiunge l'orlo di un altopiano che domina la valle del Tirso dove si trovano i resti di un nuraghe complesso.

Nonostante la vegetazione molto fitta e i crolli subiti dal monumento, è possibile individuare le rovine di un corpo centrale affiancato da due torri, costruiti con massi di trachite rosa.

A poca distanza, in direzione sud-ovest, sono visibili tracce di alcune costruzioni circolari in pietra.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 18:11

Immagine


Tomba megalitica e insediamento di Tanca Noa
A nord-ovest del nuraghe Muntone, dal quale si possono raggiungere grazie ad un sentiero, si trovano prima un insediamento e poi la tomba megalitica di Tanca Noa.

L'insediamento che sembra estendersi per circa 400 mq è composto dai resti di strutture dalla pianta non facilmente definibile; le strutture murarie, di cui rimane solo il filare di base, sono realizzate con la tecnica della doppia camicia, in trachite e a secco.

La tomba megalitica è situata più avanti, in una piccola radura. Del monumento, composto da un breve corridoio sepolcrale in lastre di trachite rosa, rimane solo il filare di base; l'ingresso è delimitato da due lastre di forma rettangolare lavorate con cura, mentre il paramento esterno, che segue il profilo del corridoio tombale, è realizzato con lastre verticali e un riempimento di pietre piccole.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Paesi di sardegna: Ottana

Messaggioda skywalker il giovedì 19 gennaio 2012, 18:18

Immagine

Nuraghe, tomba dei giganti e insediamento di Muntone
Per raggiungere l'area dalla strada Orotelli-Ottana è necessario prendere la vecchia strada Nuoro-Abbasanta e quindi, in prossimità del bivio per Orani, percorrere un sentiero sterrato.

Su uno spuntone di roccia si trova il nuraghe a corridoio, di pianta rettangolare, costruito in massi di trachite rosa. Il monumento non è accessibile all'interno a causa dei numerosi crolli.

La tomba dei giganti si trova in direzione sud, a circa 500 metri dal nuraghe; sono visibili solo parte del paramento interno della camera e tracce del peristalite.

Su un'area di circa 2000 mq intorno alla tomba dei giganti, sono visibili numerose strutture di cui rimangono unicamente i filari di base; in particolare si distingue un muro che delimita un'area di forma subrettangolare, al cui interno vi sono tracce di varie tipologie di ambienti, alcuni semicircolari ma in maggioranza quadrangolari.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 
Prossimo

Ritorna a Sardegna i suoi paesi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

  • Info utenti
  • Login
    Nome utente:

    Iscriviti
    Password:

    Ho dimenticato la password
    Collegami in automatico ad ogni visita
    Nascondi il mio stato per questa sessione

    Per eseguire il login devi essere registrato. La registrazione richiede solo pochi secondi e garantisce l’accesso alle funzioni avanzate. L’amministratore puó anche dare permessi speciali agli utenti. Prima di eseguire il login assicurati di aver letto i termini d’uso e le varie regole.

    Condizioni d’uso | Trattamento dei dati personali

  • VOTA SARDEGNAISLAND
  • forum.gsgonnesa.it Primo di categoria Tra i primi 10 In classifica 10000 punti ottenuti 50000 punti ottenuti sito Sito d'argento Sito Gold
  • Meteo Sardegna
  • Donazione
  • Utenti più Attivi
  • skywalker
    Nome utente Messaggi

    skywalker
    Sito web

    232460
    Cuore Rossoblu
    Nome utente Messaggi

    Cuore Rossoblu


    15865
    thaitu
    Nome utente Messaggi

    thaitu


    11873
    Mizar
    Nome utente Messaggi

    Mizar


    11739
    trix18
    Nome utente Messaggi

    trix18
    Sito web

    7083
    rambo
    Nome utente Messaggi

    rambo


    6873
  • Visite
  • Geolocation
  • Info RSS
  • RSS 2 Feed Forum
    RSS 2 Feed Allegati
  • Siti Amici
  • Content inhere...
  • Ascolta la radio
  •  

    Apri Radio in popup


    Scarica Flash Radio qui

  • Ritrovaci su Facebook
  • Fasi delle Terra e della Luna
 Risposte recenti
 Google Notizie

Chi ha letto questo argomento?

1 l'utente che ha letto questo argomento: skywalker (1)

cron