• Menu utente
  • Avatar utente

    LoginIscriviti

    Nome utente:


    Password:

Oggi è lunedì 20 novembre 2017, 21:12


Benvenuto Anonymous!    Iscriviti  oppure effettua il  Login       

Iscriviti a SardegnaIsland

Dal cuore del mare emerge il territorio sardo che vi stupirà per quanto vasti e mutevoli siano i paesaggi, le tradizioni e gli accenti. "Quasi un continente". Se ami la Sardegna, sei arrivato nel posto giusto. Iscriviti, così farai parte attiva di questa comunità.

Curiosità

Moderatori: skywalker, Cuore Rossoblu, thaitu, Collaboratori

Regole del forum
Per un corretto utilizzo del forum prima di postare invito a leggere il regolamento, le FAQ e le info e spiegazioni sul forum Amministrazione, grazie. I nuovi iscritti troveranno molto utili le informazioni che sono inserite in questo link:
viewtopic.php?f=8&t=7

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il giovedì 27 luglio 2017, 19:37

Daria, la Rapunzel russa: ecco i miei capelli lunghi 180 cm

Immagine

La lotta (tutta femminile) su chi ha i capelli più lunghi del mondo è uno dei tormentoni più curiosi della rete. E dopo l'esempio di Aliia Nasyrova, una ragazza lettone che non si taglia i capelli da 20 anni, arriva anche Daria Gubanova, residente a Barnaul in Russia. Definta come la 'Rapunzel Russa', Daria si è conquistata un posto d'onore sui social proprio grazie alla sua chioma lunga ben 180 centimentri. Su Instagram, ogni giorno posta per i suoi 220.000 follower scatti di sé, dei suoi capelli e della loro cura ma anche delle due figlie impegnate a pettinarli. Ecco tutte le foto di un fenomeno che non smette di incuriosire
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il lunedì 7 agosto 2017, 10:39

Alitalia perde la bara di un turista morto a Cagliari

Immagine

Persa in viaggio, come una valigia qualsiasi. Eppure era una bara, mica una Samsonite. "Si trattava di un corpo, invece è stato trattato come una borsa. C'è stata una mancanza totale di rispetto. Non riesco ad accettarlo", dice ora ai giornali e alle Tv Julie Piron. Il marito Léon, un cittadino belga di 58 anni, è morto mentre era in vacanza a Cagliari. Un infarto fulminante a poche ore dal rientro in patria, dopo qualche giorno trascorso sulle spiagge del sud Sardegna.
LA VICENDA - La famiglia, che vive a Liegi, si precipita nell'Isola. Dopo quasi una settimana, trascorsa a combattere con uffici chiusi per ferie e altri disagi legati alla lingua straniera, riescono ad organizzare il rimpatrio della salma. La bara parte dall'aeroporto di Cagliari, diretta verso Bruxelles con un volo Alitalia. Ma nel corso dello scalo a Roma, avviene l'incredibile: il feretro di Léon Piron viene scambiato con un altro e imbarcato su un volo diretto a Parigi. Gli addetti dell'agenzia funebre attendono per ore nell'aeroporto belga di Zaventem, poi avvisano la famiglia Piron. "Dopo un po' abbiamo scoperto che la bara era stata perduta", ha raccontato la vedova Piron, che è stata assistita a Cagliari dal console del Belgio Giovanni Dore.
IL CARRO FUNEBRE - I problemi continuano. Perché una volta individuata, nello scalo Charles de Gaulle in Francia, la bara prende una nuova direzione. "La famiglia ha inviato a Parigi un carro funebre, ma il dipendente dell'agenzia, giunto a destinazione, veniva informato che la salma era stata nuovamente imbarcata, senza alcun preventivo avviso o consultazione con la famiglia, su un volo diretto a Roma", si legge in una lettera che il console ha spedito alla compagnia aerea per protestare e chiedere scuse formali (oltre a un risarcimento per "danni morali e materiali").
La bara arriva a destinazione il giorno dopo. "I parenti hanno quindi potuto accogliere le spoglie dello scomparso Piron quasi una settimana dopo il decesso", racconta Dore, che parla di "ingiustificabile disorganizzazione nel gestire un trasporto così delicato".
IL RISALTO - In Belgio la vicenda è finita sulle prime pagine dei giornali e nei servizi dei tg. "All'inizio sembrava quasi si trattasse di uno scherzo. Non riuscivamo a crederci. Poi è subentrato il panico. Abbiamo pensato: 'E se non lo ritroviamo più?'", aggiunge Alexandra Piron, una delle figlie di Léon. La bara è arrivata circa un giorno dopo il previsto, e secondo la famiglia mostrava tutti i segni di un viaggio travagliato: "Il feretro è arrivato a destinazione con danneggiamenti in più punti", scrive il console del Belgio Giovanni Dore.
LE SCUSE DI ALITALIA - La compagnia ha risposto dopo qualche giorno alla lettera del consolato, per porgere "le più sentite scuse ai familiari del signor Léon". Alitalia conferma che "l'errore è avvenuto durante il transito a Roma" e che "la salma è stata fatta rientrare a Fiumicino, come da procedura operativa aziendale, per poi essere trasferita a bordo sul primo volo per Bruxelles", in modo da "ridurre al minimo i tempi" e "consegnare la salma ai familiari la mattina del giorno successivo" a quello stabilito inizialmente.
Sul danneggiamento della bara però la versione della compagnia - che comunque non si occupa direttamente della gestione del servizio Cargo, affidato a Etihad - è diversa. Dai documenti di viaggio non risulterebbe nulla. E alla consegna della bara all'agenzia funebre non è stato evidenziato nulla. "Se ci fosse stato danneggiamento, sarebbe stato immediatamente segnalato", dicono dagli uffici di Alitalia, dove ridimensionano anche il ritardo denunciato dalla famiglia Piron: "Il feretro è arrivato 20 ore dopo il previsto".
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il mercoledì 9 agosto 2017, 14:30

Ussana, a 11 anni è il più bello della Sardegna

Immagine

A 11 anni è già il più bello (fra i bambini ovviamente) della Sardegna, e a settembre parteciperà alle finali nazionali di Pescara.
Nicolò Massa, ussanese, fratello d’arte (la sorella Alessia, oggi 20nne, due anni fa ha vinto il titolo di Miss Sardegna Stella di Mare e la corona nazionale di Miss Fototelegenia), è diventato l’altro ieri Mister Sardegna 2017 nel concorso "Baby belli d’Italia", nella finale regionale di San Vito, curata dalla Style Model Agency di Gianmario Anedda e Barbara Contu.
"Mio figlio ha la passione della moda, e della musica, tanto che nella prova di talento ha vinto anche la fascia cimentandosi come dj", commenta il padre Alessandro Massa: coiffeur ussanese, pigmalione della figlia Alessia prima e ora del piccolo di casa Nicolò: Mister Baby Sardegna 2017.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il giovedì 10 agosto 2017, 18:33

Si addormenta sul materassino e finisce in Crimea: la disavventura di un 18enne

Immagine

Una giornata di sole, un bagno per rinfrescarsi e poi la decisione di fare un pisolino in acqua, su un materassino.
Ma al risveglio, per Mykhaylo Doroshenko, 18enne ucraino di Lazurnoye, cittadina costiera della regione di Kherson, la sorpresa: il ragazzo - che lavora in un resort - si è svegliato nel nel bel mezzo del Mar Nero, in Crimea, a causa delle forti correnti.
L'avventura ha rischiato di trasformarsi in una tragedia poiché il tratto di mare, viste le tensioni tra Kiev e Mosca, che si contendono la penisola crimeana, è privo di traffico.
Il ragazzo è rimasto così per tre giorni in balia delle onde, con temperature vicine ai 40 gradi, sino a che non ha raggiunto le coste della Crimea lo scorso 5 agosto, nella baia di Karkinitsky, dove è stato salvato e condotto presso l'ospedale di Chernomorskoye in uno stato di acuta disidratazione.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il sabato 12 agosto 2017, 18:43

Padova, partono in treno ma dimenticano i figli alla stazione

Immagine

Padova, stazione ferroviaria: mamma e papà salgono sul treno ma lasciano i loro figli a terra.
L'incidente, che si è concluso con la riconsegna dei due bambini ai genitori, è avvenuto ieri.
La coppia, cinese e residente in Spagna, è in vacanza in Italia: dovevano prendere il treno delle 13.53 diretto a Roma. Sono saliti con i bagagli ma i loro figlioletti, un bimbo e una bimba, sono rimasti sulla banchina.
È lì che gli agenti della Polfer li hanno trovati: mentre, mano nella mano, guardavano il convoglio allontanarsi dalla stazione.
Una volta contattato il capotreno del Frecciargento, l'uomo ha spiegato che a bordo c'era una coppia di cinesi che tentava di dirgli qualcosa, ma lui non riusciva a capire.
Alla fine è stato detto loro di tornare a Padova dove, all'ufficio della Polizia ferroviaria, hanno ritrovato i loro bambini.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il giovedì 17 agosto 2017, 17:56

Perde l'anello di fidanzamento, lo ritrova 13 anni dopo infilato in una carota

Immagine

Ha perso il suo anello di fidanzamento nel 2004, stava sradicando le erbacce nel giardino della sua abitazione nella provincia dell'Alberta, in Canada, e finiti i lavori non se lo è più ritrovato al dito.
Mary Grams, 84 anni, quel gioiello lo aveva ricevuto nel 1951 da quello che sarebbe diventato suo marito.
"Ero sicura che non l'avrei più rivisto - racconta la donna - e non ho detto nulla a mio marito perché ero convinta che mi avrebbe mandata al diavolo".
Così ha sostituito l'anello con uno simile, senza che lui ne sapesse nulla.
Poco dopo la coppia si è trasferita in un'altra casa, lasciando la fattoria al figlio e alla moglie di lui.
A distanza di 13 anni dalla dolorosa perdita, l'incredibile sorpresa: la nuora, raccogliendo gli ortaggi in giardino, ha ritrovato l'anello: attorno era cresciuta una carota.
Il gioiello calza ancora alla perfezione sul dito di Mary Grams.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il mercoledì 23 agosto 2017, 17:51

Siracusa: anziana si sveglia e trova un uomo nudo nel suo letto

Immagine

Risveglio con terrore per una donna di 70 anni residente a Siracusa: stava dormendo quando qualcosa l'ha disturbata, era un uomo che, nudo, la stava palpeggiando.
Purtroppo non era un brutto sogno ma realtà: lui è un 73enne di Canicattini Bagni che si era introdotto nell'abitazione dell'anziana e, senza vestiti, si era messo sul letto accanto alla donna.
Per lui le accuse dei carabinieri, chiamati dalla vittima presa dal panico, sono violazione di domicilio e violenza sessuale.
Per entrare in casa aveva usato delle chiavi, probabilmente una copia che aveva fatto realizzare quando, poco tempo fa, aveva aiutato l'anziana in alcuni lavoretti domestici, tra i quali il cambio della serratura.
Ora è ai domiciliari.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il lunedì 9 ottobre 2017, 10:58

Fa il giro del mondo in bicicletta, ma sulla spiaggia di Castelvolturno gli rubano la bici

Immagine

Il furto in provincia di Caserta. Il post su Facebook del viaggiatore francese partito da Hong Kong per un viaggio lungo 11 mesi
Posta la foto della sua bici su Facebook, ancora incredulo. "Aiutatemi a ritrovarla. Oltre il valore economico, aveva un valore sentimentale enorme". Etienne Godard, 30 anni, francese stava facendo il giro del mondo in bici con la moglie, ma arrivato in Italia ha perso la sua bicicletta. "L'ho lasciata incustodita per cinque minuti sulla spiaggia di Castel Volturno ed è sparita". Nelle grandi sacche attaccate alla bici c'era di tutto: "Vestiti, occhiali da vista e da sole, attrezzi da campeggio", ma anche " Fotocamera e Iphone".
Godard era in viaggio con la moglie, entrambi giovani medici con la passione per i viaggi. Erano partiti da Hong Kong, direzione Francia del Nord. Undici Mesi di viaggio e 15 mila chilometri.
Tra i commenti al post, tante scuse di italiani e qualche attacco (sempre ben equilibrato da risposte a difesa degli stranieri) per la forte presenza di extracomunitari nella zona.
Etienne Godard è ripartito ieri verso la Costa della Normandia, dopo la tappa a Formia e Roma oggi è a Siena.

Come al solito, noi italiani, ci dobbiamo distinguere, spesso in senso negativo. Chiedendo scusa al viaggiatore francese mi viene spontaneo citare un esempio: Mia figlia si trova in Finlandia, ha dimenticato la borsa su pullman, borsa contenete soldi, documenti, cellulari. Dopo qualche giorno le autorità le hanno restituito tutto e non mancava nulla!!!Complimenti per l'educazione e il rispetto che dovrebbe far parte della cultura di un popolo.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il lunedì 9 ottobre 2017, 12:14



Portogallo, ripreso il rarissimo "diavolo di fuoco"
Nelle immagini dell'emittente portoghese TVI il raro fenomeno denominato "diavolo di fuoco", o vortice di fuoco: è stato catturato dalle telecamere durante le riprese di uno dei tanti incendi che, a causa delle temperature ancora molto elevate e del forte vento, stanno mandando in fumo ettari di terreno in diverse zone del paese, impegnando oltre 1000 pompieri. Il "diavolo di fuoco" si verifica solo in determinate condizioni, a seconda della temperatura dell'aria e delle correnti: una vera e propria lingua di fuoco inizia a ruotare formando un mini-tornado
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 

Re: Curiosità

Messaggioda skywalker il martedì 14 novembre 2017, 12:10

Il loro numero appare nella fiction "Rosy Abate", notte da incubo per una coppia di Domodossola

Immagine

La trasmissione è andata in onda su Canale 5: "Tempestati di chiamate fino all'alba tra insulti, richieste di raccomandazione e persino minacce". I due, che aspettano un bimbo, si rivolgono a un avvocato e denunciano Mediaset

Un numero di cellulare scritto con un pennarello nero, ben visibile, su un bigliettino di carta. Con tanto di messaggio: "Non avrai un’altra occasione, ciao Rosy" e faccetta sorridente. È andato in onda ieri sera durante la serie tv "Rosy Abate" su Canale 5, la storia di una giovane donna della mafia siciliana che, lontano dalla sua terra, riprova a farsi una vita in Liguria. Un numero di cellulare che doveva essere finto e far parte della fiction, appunto, ma che invece esiste realmente. E che, complice l’averlo mostrato in modo chiaro in televisione in una fiction che ha fatto un boom di ascolti, sta rovinando la vita a una giovane coppia di Domodossola che da ieri sera poco prima delle 22 è stata letteralmente tartassata dalle telefonate.

Chiamate di fan che, non riconoscendo forse la differenza tra finzione e realtà, pensavano di parlare realmente con Rosy, interpretata da Giulia Michelini. Con tanto di minacce, insulti, qualche parolaccia e qualche richiesta a dir poco strana. "E tanta paura - racconta la donna al telefono - Sono incinta all’ottavo mese inoltrato e ho avuto una gravidanza a rischio. Stanotte non ho dormito. Abbiamo ricevuto decine di chiamate fino a quasi le 4 di notte e ho avuto davvero il terrore che qualcuno potesse arrivare fin sotto casa nostra. Possibile che nessuno abbia controllato che quel numero non fosse attivo e che nessuno si sia preoccupato di nascondere qualche cifra?’’ si chiede. Una domanda lecita visto che quel numero il marito, 38 anni e un lavoro che lo porta spesso all’estero, lo ha da ben 13 anni.

Immagine

Invia per email
Stampa
13 novembre 2017
6,8mila
Un numero di cellulare scritto con un pennarello nero, ben visibile, su un bigliettino di carta. Con tanto di messaggio: "Non avrai un’altra occasione, ciao Rosy" e faccetta sorridente. È andato in onda ieri sera durante la serie tv "Rosy Abate" su Canale 5, la storia di una giovane donna della mafia siciliana che, lontano dalla sua terra, riprova a farsi una vita in Liguria. Un numero di cellulare che doveva essere finto e far parte della fiction, appunto, ma che invece esiste realmente. E che, complice l’averlo mostrato in modo chiaro in televisione in una fiction che ha fatto un boom di ascolti, sta rovinando la vita a una giovane coppia di Domodossola che da ieri sera poco prima delle 22 è stata letteralmente tartassata dalle telefonate.

Chiamate di fan che, non riconoscendo forse la differenza tra finzione e realtà, pensavano di parlare realmente con Rosy, interpretata da Giulia Michelini. Con tanto di minacce, insulti, qualche parolaccia e qualche richiesta a dir poco strana. "E tanta paura - racconta la donna al telefono - Sono incinta all’ottavo mese inoltrato e ho avuto una gravidanza a rischio. Stanotte non ho dormito. Abbiamo ricevuto decine di chiamate fino a quasi le 4 di notte e ho avuto davvero il terrore che qualcuno potesse arrivare fin sotto casa nostra. Possibile che nessuno abbia controllato che quel numero non fosse attivo e che nessuno si sia preoccupato di nascondere qualche cifra?’’ si chiede. Una domanda lecita visto che quel numero il marito, 38 anni e un lavoro che lo porta spesso all’estero, lo ha da ben 13 anni.
Il loro numero appare nella fiction "Rosy Abate", notte da incubo per una coppia di Domodossola
Condividi
‘’Abbiamo fatto fatica a capire cosa capitasse - racconta - Non abbiamo nemmeno visto quella fiction. Eravamo a cena al McDonald quando abbiamo iniziato a ricevere le telefonate. Ci hanno chiesto se fossimo parenti di Rosy Abate, qualcuno ci dà dei mafiosi e c’è chi ci ha perfino minacciato. Alcuni chiedevano se fossimo della produzione e li potessimo raccomandare. In molti chiamavano con numeri privati e poi, una volta risposto, mettevano giù la chiamata. Uno mi ha addirittura suggerito di rivolgermi alla produzione di Mediaset. Ma a farmi davvero paura è stato un uomo, a notte fonda, che mi ha detto: 'Rosy Abate, non mi fai paura. Io ti ammazzo'”.

È stata lei a rispondere fino a notte inoltrata alle chiamate sul cellulare del marito, che questa mattina doveva partire presto per un viaggio di lavoro fuori dall’Europa. “All’inizio ho pensato fosse uno scherzo di qualche nostro amico, qualcuno che ci voleva prendere in giro. Ma quando ho iniziato a vedere che le chiamate erano continue ho realizzato ciò che stava succedendo: quella fiction da tutti così attesa e seguita per noi è invece diventata un vero incubo che ci sta rovinando la vita. Tra l'altro siamo siciliani, ma ovviamente con la mafia non c'entriamo. Cosa deve pensare chi ci conosce?”.

Catapultati dalla realtà direttamente nella fiction, senza nemmeno volerlo. Per questo la coppia, 30 e 38 anni, che vive alle porte di Domodossola, ha deciso di rivolgersi all'avvocato di famiglia e denunciare sia Mediaset che le persone che li hanno chiamati. “Ho subito scritto a Mediaset per capire come potesse essere successa una cosa simile. Non ho ancora avuto risposta – afferma la donna-. Quello che mi è stato detto però è che la fiction è stata registrata lo scorso anno. Peccato che questo numero noi lo possediamo da almeno 13 anni. Ora i carabinieri ci hanno anche suggerito di cambiarlo. Ma per noi vuol dire perdere tutti i contatti che ci siamo creati. Ci hanno rovinato davvero la vita. Per questo abbiamo deciso di prendere provvedimenti, fare denuncia per violazione della privacy e rivolgerci al nostro legale (l’avvocato Vicini di Domodossola). Perché se c’è stato un errore qualcuno dovrà risponderne”.

Proprio per evitare episodi di questo genere da decenni l'industria cinematografica hollywoodiana ha introdotto un escamotage utilizzato ogni volta che sullo schermo deve apparire un numero telefonico: lo fa precedere dal prefisso "555" (che negli Stati Uniti non è previsto), in modo da creare un numero inesistente e mettersi così al riparo da spiacevoli conseguenze. La produzione di "Rosy Abate" deve esserselo dimenticato.
Immagine
Immagine


Disegno i sogni e coloro la realtà
Avatar utente
skywalker
Amministratore
Amministratore
 
Utenti Informazione Utenti Informazione

Pubblicità

 
Precedente

Ritorna a Di tutto......anzi di più...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

  • Info utenti
  • Login
    Nome utente:

    Iscriviti
    Password:

    Ho dimenticato la password
    Collegami in automatico ad ogni visita
    Nascondi il mio stato per questa sessione

    Per eseguire il login devi essere registrato. La registrazione richiede solo pochi secondi e garantisce l’accesso alle funzioni avanzate. L’amministratore puó anche dare permessi speciali agli utenti. Prima di eseguire il login assicurati di aver letto i termini d’uso e le varie regole.

    Condizioni d’uso | Trattamento dei dati personali

  • VOTA SARDEGNAISLAND
  • forum.gsgonnesa.it Primo di categoria Tra i primi 10 In classifica 10000 punti ottenuti 50000 punti ottenuti sito Sito d'argento Sito Gold
  • Meteo Sardegna
  • Donazione
  • Utenti più Attivi
  • skywalker
    Nome utente Messaggi

    skywalker
    Sito web

    227649
    Cuore Rossoblu
    Nome utente Messaggi

    Cuore Rossoblu


    15806
    thaitu
    Nome utente Messaggi

    thaitu


    11873
    Mizar
    Nome utente Messaggi

    Mizar


    11739
    trix18
    Nome utente Messaggi

    trix18
    Sito web

    7083
    rambo
    Nome utente Messaggi

    rambo


    6873
  • Visite
  • Geolocation
  • Info RSS
  • RSS 2 Feed Forum
    RSS 2 Feed Allegati
  • Siti Amici
  • Content inhere...
  • Ascolta la radio
  •  

    Apri Radio in popup


    Scarica Flash Radio qui

  • Ritrovaci su Facebook
  • Fasi delle Terra e della Luna
 Risposte recenti
 Google Notizie

Chi ha letto questo argomento?

5 gli utenti che hanno letto questo argomento: Cuore Rossoblu (86), Tevez (5), eolon (2), rambo (2), skywalker (500)

cron
Live Support