• Bentornato su SardegnaIsland

Elezioni Regionali

Rispondi
Avatar utente
Non connesso

skywalker
Amministratore
Amministratore
Connesso: No
Messaggi: 10620
Iscritto il: 23/05/2018, 21:10
Località: Sardegna
Umore:
Has thanked: 7 times
Been thanked: 1 time
Gender:
Zodiac:
Contatta:
Italy

Elezioni Regionali

Messaggio da skywalker » 25/02/2019, 19:47

Elezioni, Solinas ormai irraggiungibile per Zedda -
Scrutinate 1.401 sezioni su 1840:
Solinas al 48%,
Zedda al 33%.
Affluenza attestata sul 53,75 per cento, +1,5 rispetto al 2014.

Immagine

Ore 19.46 - Solinas: oggi ha vinto la Sardegna. «Oggi ha vinto la Sardegna, ringrazio i sardi della fiducia. Non ho mai visto un testa a testa, che non rispondeva al vero, 14 punti di vantaggio rappresentano un dato incontrovertibile», queste le prime parole del governatore in pectore della Sardegna, Christian Solinas. «Girando la Sardegna in lungo e in largo ho incontrato tantissime persone, riscontrando la netta percezione di voglia di cambiamento e i sardi ci hanno premiato. Il mio primo pensiero va alla gente comune, ai sardi che quotidianamente gioiscono e soffrono. Il centrodestra unito rappresenta una formula politica vincente con le forze autonomiste e sardiste».

Ore 19.15 - Maninchedda: il risultato non è soddisfacente. «Prendo atto del risultato elettorale tutt'altro che soddisfacente di cui mi assumo interamente la responsabilità. Il trend dello spoglio sembra comunque attestare il Partito su risultati significativi in valore assoluto che sarebbe un errore sprecare e non valorizzare». Lo dice il candidato presidente alle regionali sarde per il Partito dei Sardi, Paolo Maninchedda, commentando l'esito del voto sulle regionali, quando lo scrutinio è arrivato circa al 70% e il PdS si è attestato attualmente al 3,3%. «Il voto per schieramenti ha evidentemente schiacciato la valutazione della qualità delle proposte. Continuerò a lavorare come intellettuale per la costruzione di un grande partito indipendentista e per cambiare l'informazione e la formazione della gente sarda in modo da sottrarre ogni persona a qualsiasi manipolazione». Se il risultato sarà confermato al termine dello scrutinio, il Partito dei Sardi non riuscirà a ottenere nemmeno un seggio, non superando lo sbarramento del 5%

Ore 18.40 - Zedda: la vittoria è del centrodestra. "Il risultato dà la vittoria al centrodestra. Ho provato a chiamare Christian Solinas e gli ho già mandato un messaggio per augurargli buon lavoro". Così Massimo Zedda in conferenza staOre 18.15 - sezioni scrutinate 1098, Solinas sempre sopra il 47%. Ormai la vittoria di Solinas è delineata. Dopo che sono state scrutinate 1098 sezioni su su 1840, Solinas è infatti attestato al 47,7 per cento mentre Zedda ormai non può più raggiungerlo con 33,1 e oltre sessanta mila voti di scarto, terzo il candidato di Cinquestelle DEsogus all'11,3.

Ore 16.45 - 702 sezioni, Solinas è al 48,2%. Sono 720 le sezioni scrutinate in Sardegna. Ecco i dati. Christian Solinas (centrodestra) in vantaggio con il 48,2%. Secondo Massimo Zedda (Centrosinistra) al 32,9%, e Francesco Desogus (M5s) con l'11,1%. Seguono Paolo Maninchedda (Partito dei Sardi) con il 3,2%, Mauro Pili (Sardi Liberi) con il 2,2%, Andrea Murgia (Autodeterminazione) con lo 1,9% e Vindice Lecis (Sinistra Sarda) con lo 0,64%mpa commenta la sua sconfitta alle elezioni regionali in Sardegna.

Ore 15.30 - 577 sezioni, Solinas è al 47,71%. Sono 577 le sezioni scrutinate in Sardegna. Ecco i dati diffusi dalla Regione: Christian Solinas (centrodestra) in vantaggio con il 47,71%. Secondo Massimo Zedda (Centrosinistra) al 33,65%, e Francesco Desogus (M5s) con il 10,92%. Seguono Paolo Maninchedda (Partito dei Sardi) con il 3,04%, Mauro Pili (Sardi Liberi) con il 2,29%, Andrea Murgia (Autodeterminazione) con lo 1,72% e Vindice Lecis (Sinistra Sarda) con lo 0,64%

Ore 15.20 - Desogus: "Percorso in salita". «Una legge regionale per noi difficile, ma soprattutto siamo partiti da zero senza tutte quelle liste che sostenevano centrodestra e centrosinistra. Sapevamo fin dall'inizio che sarebbe stato un percorso in salita. Le frizioni con la Lega al governo? Penso che abbiano pesato poco o niente. I competitor erano strutturati, a destra e a sinistra, per mantenere il potere. Noi proponevamo altro». Lo ha detto il candidato governatore del M5s Francesco Desogus, commentando i primi risultati del voto in Sardegna.

Ore 15.15 - 409 sezioni, Solinas sale al 48,79%. Sono 409 le sezioni scrutinate in Sardegna. Ecco i dati diffusi dalla Regione: Christian Solinas (centrodestra) in vantaggio con il 48,79%. Secondo Massimo Zedda (Centrosinistra) al 32,84%, e Francesco Desogus (M5s) con il 10,79%. Seguono Paolo Maninchedda (Partito dei Sardi) con il 2,77%, Mauro Pili (Sardi Liberi) con il 2,45%, Andrea Murgia (Autodeterminazione) con lo 1,68% e Vindice Lecis (Sinistra Sarda) con lo 0,64%.

Ore 15 - Desogus (M5S) convoca una conferenza stampa. Il candidato alla presidenza della Regione per il Movimento 5 Stelle Francesco Desogus commenterà l’esito del voto nel corso di una conferenza stampa che si terrà a partire dalle 18 presso la sala stampa della Regione, in viale Trento a Cagliari.

Ore 14.30 - 327 sezioni: Solinas al 47,3%. Sono 327 le sezioni scrutinate in Sardegna. I dati sono stati diffusi dalla Regione: Christian Solinas (centrodestra) è in vantaggio con il 47,3%. Poi Massimo Zedda (Centrosinistra) al 33,72%, e Francesco Desogus (M5s) con l'11,22%. Seguono Paolo Maninchedda (Partito dei Sardi) con il 2,81%, Mauro Pili (Sardi Liberi) con il 2,5%, Andrea Murgia (Autodeterminazione) con lo 1,76% e Vindice Lecis (Sinistra Sarda) con lo 0,67%.


Immagine


Rispondi

Torna a “Notizie e attualità”